L’Irpinia protagonista dell’edizione 2019 di Campania Stories. Sono oltre trenta le aziende della provincia di Avellino che prenderanno parte all’evento che quest’anno sarà ospitato in Costiera Amalfitana, patrimonio dell’Umanità secondo l’Unesco per bellezza, suggestione ed unicità. Dal 28 marzo all’1 aprile una edizione speciale della rassegna che, ogni anno, presenta con continuità alla stampa nazionale ed internazionale e agli operatori di settore le nuove annate dei vini campani.

Uno degli obiettivi di Campania Stories – rassegna promossa da Miriade & Partners insieme alle aziende partecipanti, con il supporto della Regione Campania nell’ambito del programma di iniziative per la promozione e la valorizzazione del Made in Italy prodotto in Campania 2018 – 2020, in collaborazione con Ais Campania e con la Media Partnership di Luciano Pignataro Wine Blog – è di mostrare in ogni edizione uno dei volti della Campania, in un dialogo inedito tra il patrimonio artistico-storico-naturalistico della regione e il vino, per offrire alla stampa proveniente da tutto il mondo il volto più autentico della Campania. Tra i luoghi che hanno finora ospitato la rassegna ci sono alcuni dei luoghi simbolo della Campania, come il Museo Diocesano Complesso Monumentale Donnaregina, la Reggia di Caserta e, per la seconda volta, la Costiera Amalfitana, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità per l’indiscussa bellezza ed unicità del suo paesaggio naturale. Altri partner dell’edizione 2019 sono Hotel Cetus di Cetara (Salerno), Associazione Distretto Turistico Costa d’AmalfiAssoenologi Campaniaagenzia di viaggi AJ54, Azzurra Comunicazione. Si ringrazia la Fondazione Ravello-Villa Rufolo per l’ospitalità.

Ecco le aziende della provincia di Avellino che parteciperanno all’edizione 2019 di Campania Stories: Antica Hirpinia, Antico Castello, Barbot Stefania, Borgodangelo, Cantine Dell’Angelo, Colli di Lapio, Contrade di Taurasi, Di Marzo, Di Meo, Di Prisco, Donnachiara, Ferrara Benito, Feudi di San Gregorio, I Capitani, I Favati, Il Cancelliere, Macchie Santa Maria, Nardone Nardone, Nolurè, Perillo, Petilia, Pietracupa, Rocca del Principe, Sanpaolo di Claudio Quarta, Tecce Luigi, Tenuta Cavalier Pepe, Tenuta Sarno 1860, Tenute di Pietrafusa, Terre D’Aione, Traerte, Vesevo, Vigne Guadagno, Villa Raiano.

La rassegna si aprirà giovedì 28 marzo, alle ore 17, presso l’Auditorium di Villa Rufolo, punta di diamante dell’immenso patrimonio storico e architettonico di Ravello, uno dei luoghi più suggestivi della Campania, dal panorama indimenticabile sul mar Tirreno e sul golfo di Salerno. L’incontro di presentazione – al quale parteciperanno autorità, aziende e giornalisti – sarà preceduto da un esclusivo tour in motonave lungo la Costa d’Amalfi, riservato alla stampa di Campania Stories, un modo per mostrare dal mare l’incommensurabile bellezza di una terra unica al mondo. Al termine dell’incontro di presentazione brindisi di benvenuto in collaborazione con il Consorzio Vita Salernum Vites. I giorni successivi – venerdì 29 e sabato 30 marzo – saranno dedicati ai tasting tecnici, con l’assaggio dei vini delle aziende partecipanti da parte della stampa nazionale ed internazionale, mentre a seguire i giornalisti saranno in tour in tutto il territorio regionale per visitare le cantine ed incontrare i produttori. Infine, lunedì 1 aprile, il tradizionale momento dedicato agli operatori di settore, il Campania Stories Day, con la possibilità di degustare i vini proposti in assaggio dalle aziende partecipanti: tre le fasce orarie disponibili, dalle ore 10 alle ore 12, dalle ore 15 alle ore 17 e dalle ore 18 alle ore 20 (info e prenotazioni: info@campaniastories.com – 347.9904955). 

La rassegna potrà essere seguita attraverso gli hashtag che racconteranno i vari momenti della rassegna #campaniastories e #iobevocampano, dai tasting ai seminari fino al viaggio nei territori, nelle sue denominazioni e nelle aziende che, attraverso i loro vini, interpretano l’anima autentica della Campania.