La giornata mondiale dell’acqua è utilizzata come momento per sensibilizzare l’attenzione del pubblico sulla critica questione dell’acqua nella nostra era. La costante crescita della popolazione mondiale e delle attività ad essa legata comporterà un aumento dei consumi idrici, che saranno difficili da soddisfare se non si agisce in fretta sia sul fronte dei sistemi di gestione e distribuzione, in molti casi carenti specialmente se privatizzati, sia su quello del clima e dell’inquinamento.

Il 22 marzo è un’occasione per dibattere intorno agli attuali problemi locali, regionali e globali.

A livello locale, qui in Irpinia il 19 dicembre 2018 è nato il Comitato Acqua Bene Comune Aspettando Godot che con una straordinaria resistenza di popolo ha bloccato il 21 dicembre 2018 la privatizzazione di ACS. Il comitato è sostenuto da diverse associazioni ed ha partecipato al tavolo tecnico alla provincia con le autorità preposte. E continuerà ad essere vigile sempre!

Mentre il tema della giornata mondiale dell’acqua dell’anno scorso era “Nature for water”, il tema di quest’anno è “LEAVING NO ONE BEHIND: HUMAN RIGHTS AND REFUGEES” (NON LASCIARE NESSUNO INDIETRO: DIRITTI UMANI E RIFUGIATI) . E concerne le migrazioni bibliche scatenate da cambiamenti climatici, guerre e condizioni di vita insostenibili, che inducono milioni di persone ad abbandonare le terre di origine per finire sistematicamente in campi profughi immensi, dove l’acqua scarseggia, i servizi igienici sono a dir poco precari e quelli sanitari aleatori.

Il comitato Acqua Bene Comune – Aspettando Godot celebrerà questa giornata davanti alla Villa Comunale di Avellino il 22 marzo alle ore 18.30. Ci saranno diversi interventi e diverse testimonianze comprese quelle dei migranti. Attraverso i diversi interventi si parlerà di temi locali ma anche di temi globali. Si parlerà anche del contratto di fiume per proteggere l’ambiente. La serata sarà allietata dalla musica di Massimo Vietri e la sua band.

La sua musica è basata su una sinergia perfetta di pezzi originali popolari arricchiti di influenze varie come quella del Rock e della musica elettronica. Vi aspettiamo numerosi venerdì 22 marzo alle 18.30 davanti alla Villa comunale.