PILLOLE DEL LUNEDI RUBRICA A CURA DI Angela Ruggiero www.gazzettadellirpinia.it

Canto Terapeutico per ritrovare se stessi

 

La voce è quello strumento primordiale che tutti noi abbiamo, il mezzo che ci permette di ritrovare il contatto col nostro corpo, combattere lo stress e riscoprire le nostre emozioni.

Tutti noi viviamo nella nostra quotidianità momenti di particolare tensione o periodi più o meno lunghi di stress.  Può capitare allora che perdiamo il nostro “centro” e quindi il contatto con il nostro corpo e con le emozioni, la voce, allora, può venirci in aiuto in casi come questi.

Il più grande mezzo d’espressione umano, lo “strumento musicale” che tutti possediamo può guarirci, o semplicemente riportarci a un livello di benessere ottimale.

Mettetevi in una stanza abbastanza isolata dai rumori esterni, in piedi o seduti. Tenete abbassate le braccia, perpendicolari al pavimento e, sollevandole lentamente inspirate aria col naso. Alzate le braccia fin sopra la testa preferibilmente coi palmi rivolti uno verso l’altro, trattenete per pochi secondi l’aria e lasciando andare le braccia espirate con la bocca. Ricordatevi di respirare sempre profondamente. Adesso fate questi stessi movimenti ma con una variazione: piuttosto che espirare, inserite la voce. Quindi nell’atto di abbassare le braccia mandate fuori la voce.

Non preoccupatevi se vi sentite stonati, inadeguati, se il fiato è troppo corto ecc… l’obiettivo qui non è quello di insegnarvi a cantare bensì di scoprire quanto può farci star bene la nostra voce. Ripetete questi gesti più volte, sempre lentamente.

Adesso respirate normalmente, lasciatevi andare alle sensazioni che arrivano.

In questa terza fase potete improvvisare qualche nota, oppure cercate di utilizzare una canzone molto lenta e semplice che sentite particolarmente vicina a voi.

L’attività consiste nel cantare questa canzone o questi piccoli intervalli partendo da un pianissimo quasi bisbigliato per poi arrivare a un tono sostenuto, dopodiché “scendete” tornando al bisbigliato fino al silenzio e ricominciate.

Per chi avesse scelto di utilizzare la canzone: non è necessario cantarla tutta, ma basta che selezioniate quel frammento che più vi piace o che vi sembra appropriato al momento.

Immaginate che la vostra voce sia come un vento leggero, delicato, non adottate forzature di nessun tipo. Potete anche far rimanere il tutto ad un livello di volume abbastanza basso.

Infine la quarta e ultima fase consiste nell’utilizzo del “muto”. Cantate in muto, ovvero con la bocca chiusa e sentite la vostra voce risuonare dentro di voi. Potete sempre utilizzare la vostra canzone o inventarvi delle melodie prive di parole. Giocate con la voce, cambiate la tonalità.

Ricordatevi di non giudicarvi né stare troppo attenti all’intonazione o a qualsiasi altro aspetto tecnico, tranne che non sia proprio vostra intenzione o sappiate già cantare, ma comunque in questo “esercizio” è più consigliabile percepire le sensazioni corporee ed emotive che giungeranno.

Facendo “viaggiare” la voce dentro il vostro corpo, scoprirete che a seconda della tonalità, vibrerà un parte del vostro corpo, dai piedi al torace alla testa.

Potete anche picchiettare con le melodie piuttosto che fare solo note lunghe. Quando avrete sentito in quale parte del corpo vi dà più piacere sentire le vibrazioni vocali, potete andarci di proposito per ricreare la sensazione di benessere.

Se non riuscite a lasciarvi andare da soli, cercate un docente di canto che abbia un approccio anche col coaching e la musicoterapia, oltre ad una buona dose di empatia e BUON CANTO TERAPEUTICO!!!

Angela Ruggiero ,

Vocal Coach, Mental Coach,

Esperto in Musicoterapia, Comunicazione,

Master Practitioner PNL, Life Coach Professionista,

                                                angelaruggiero82@gmail.com

CONTATTI 339 12 31 776

Contatti:

                                                    angelaruggiero82@gmail.com

                                                    cell.: 339 12 31 776

 

studentessa in attività motoria Preventiva e Adattata;

Esperto in A.F.A, Presidente Irpinia Art Music Academy

Coach Giusto perso per Sempre.  Socio UsAcli