A Cetara il 19 gennaio il Premio inpace all’Unicef Italia

Nel 2017 sono morti circa 6,3 milioni di bambini sotto i 15 anni, 1 ogni 5 secondi. Un dato drammatico, secondo le nuove stime sulla mortalità lanciate dall’UNICEF, dall’Organizzasione Mondiale della Sanità (OMS), dalla Divisione delle Nazioni Unite per la Popolazione e dal Gruppo della Banca Mondiale. La maggior parte di queste morti – 5,4 milioni -, spesso per cause prevenibili, avvengono nei primi 5 anni di vita, e circa la metà sono di neonati. A livello mondiale, nel 2017, la metà di tutte le morti sotto i 5 anni è avvenuta in Africa Subsahariana, e un altro 30% in Asia Meridionale. In Africa Subsahariana, 1 bambino su 13 è morto prima del suo quinto compleanno. Nei paesi ad alto reddito, questo numero era di 1 su 185. E senza un’azione immediata entro il 2030, sempre secondo l’UNICEF, moriranno 56 milioni di bambini sotto i 5 anni, la metà dei quali neonati.

Sono proprio i bambini i protagonisti della serata di consegna del Premio inpace 2018 all’UNICEF Italia sabato 19 gennaio, ore 18.00, presso la Sala polifunzionale “Mario Benincasa” di Cetara.

Il prestigioso riconoscimento creato da ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo è rivolto a tutti quegli “operatori di pace” che, nel nostro Paese, lavorano, a volte nel più assordante silenzio, a costruire ponti di fratellanza ed uguaglianza tra i popoli, per cercare di far cessare le guerre e riaffermare i diritti dell’uomo.

E così dopo l’Associazione “Rondine” Cittadella della Pace di Arezzo nel 2015, l’AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani nel 2016, Amnesty International Italia nel 2017, sarà Francesco Samengo, presidente nazionale di UNICEF Italia a ritirare il Premio, opera in maiolica realizzata dal maestro ceramista Nicola Campanile di Vietri sul Mare. Alla presenza dei responsabili  regionali e provinciali del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia e molti Sindaci della nostra provincia.

Nel corso della cerimonia di premiazione, con il patrocinio del Comune di Cetara, della Pro Loco di Cetara, di Ce.Tour Agenzia viaggi a Cetara, il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone annuncerà i destinatari del Premio inpace 2019.

Nel corso della serata spazio anche ai racconti e alle storie scritte e disegnate da Viviana Bottone in “Favolando. Quando le favole nascono cucinando”, che nascono in cucina, dove la nonna, tra un dolce e l’altro, aiutata dai nipotini, trova lo spunto per narrare vicende “immaginarie”, ma sempre ricche di una “morale” che vale a tutte le età. Così, tra un orsacchiotto giramondo e montagne parlanti, si elaborano, con ingredienti genuini, e prendono forma sotto i nostri occhi babà e struffoli di Natale. Le dolci delizie “raccontate” in questa raccolta di favole sono quelle che la disegnatrice e grafica minorese ha ripreso dal ricettario della propria nonna Lina.

Non mancherà un ricordo ai bambini morti sulle rotte dei migranti nel Mediterraneo, più di 400, vittime innocenti della “grande fuga” dalle guerre e dalla povertà, con A mari confini, un adattamento teatrale degli attori Attilio Bonadies e Maria Staiano. Le voci recitanti saranno accompagnate dalle sottolineature musicali della violinista Alyssia Cappotto e del chitarrista Vito Palazzo.

Previsioni Meteo


Meteo Avellino